Playa del Carmen

Visite: 568

 

Playa del Carmen è una cittadina messicana situata sulla costa caraibica, è una caratteristica località della Riviera Maya situata a metà strada tra Cancun e Tulum.

Complice il clima gradevole presente tutto l'anno e le varie opportunità di lavoro, nonché la bellezza del Mar dei Caraibi, ha subito una crescita demografica notevole negli ultimi anni.
Il suo antico nome è Xaman-Ha che significa Luogo dove sorgono le acque del Nord, da qui i Maya salpavano per andare a rendere omaggio alla dea della fertilità, Ixchel, nell'isola di Cozumel.

Anche se ha perso le caratteristiche del villaggio di pescatori di una volta, conserva uno stile informale e pittoresco, rispetto a Cancun e Tulum più turistiche.
Playa si sviluppa principalmente attorno ad una lunga strada pedonale chiamata Quinta Avenida nella quale centinaia di negozi, ristoranti, bar e club fiancheggiano la zona pedonale, un luogo totalmente turistico dove trovare ogni tipo di souvenir e ristoranti tipici dove gustare la cucina messicana e qualunque tipo di cucina dal mondo.
Al pari della vicina Cancun, Playa ospita ogni anno festival di musica, party in spiaggia che richiamano molti giovani e turisti.

La maggior parte dei locali notturni di trova sulla Calle 12, tra i quali il famoso Coco Bongo, che ogni sera offre spettacoli e show.
Tra i beach club più esclusivi e frequentati ricordiamo il Mamita’s Beach Club, situato nell’omonima Playa Mamitas, il Kool Beach Club, l’Indigo Beach Club, il Martina Beach Club, Inti e il famoso Coralina. Una spiaggia più tranquilla e suggestiva è quella di Playacar con le sue acque cristalline e una sabbia quasi bianca.

A Playa non mancano numerose iniziative culturali, ed è perfettamente collegata con qualsiasi sito archeologico o tour ecologico della Penisola. La più classica escursione è quella sull’isola di Cozumel, situata proprio di fronte alla località della Riviera Maya, ideale per gli amanti dello snorkelling.
Un’altra isola splendida raggiungibile da Playa è Isla Mujeres, situata nelle vicinanze della città di Cancun. 

Un’escursione assolutamente da fare è quella ai siti archeologici per conoscere la storia del Messico e della popolazione Maya che ha vissuto nella penisola dello Yucatan.
I Maya furono i primi abitanti dello Yucatan prima di essere conquistati dagli esploratori spagnoli. La loro presenza e influenza sono radicate nella cultura, nel cibo, nelle credenze e nell’architettura della regione.
Il sito archeologico da non perdere è quella per Chichen Itza, una delle sette nuove meraviglie del mondo nonché le rovine di Tulum, le uniche rovine Maya sul mare. Proprio sotto le impressionanti rovine a picco sulla scogliera c’è una piccola spiaggia su cui nidificano le tartarughe marine.
Assolutamente da visitare ci sono anche le rovine di Coba, un vasto complesso di antichi percorsi maya, strade e strutture cerimoniali.

(photo credit: Booking)